analisi delle rose di Alex Gennaro

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

analisi delle rose di Alex Gennaro

Messaggio  marco il Dom Set 28, 2014 2:24 pm

Signori, il nostro Popi Bonnici mi ha mandato l'articolo con le valutazioni delle rose e del mercato... la metto qui perchè non sono moderatore della sezione "Alex Gennaro - diritto di replica"... idolo...

****************************************************************************

Premessa, l’analisi che sto per redigere è influenzata da due giornate di campionato.


-Marco: La rosa di Palumbo si presenta molto interessante ma con molti punti interrogativi dovuti a nomi poco conosciuti che potrebbero rivelarsi fiaschi oppure colpi ad effetto o low cost stile Callejon. Da buon cuore rossonero, il Palumbo si è affidato a molti giocatori del Milan, infatti il 29% dei giocatori sono rossoneri e vedendo la partenza del Diavolo, soprattutto in difesa, vien da chiedersi se ha fatto bene oppure no. Colpo a centrocampo ove giostra il funambolo Cuadrado, qualità e goal nella Viola, completano il reparto i giovani Bonaventura, che da centrocampista si sta adattando nel ruolo di attaccante esterno, e soprattutto le scommesse Valdifiori e Van Ginkel che possono dare imprevedibilità e buoni voti. In attacco spunta il bomber di razza Torres oltre a Pinilla ed Eder e il genietto Berardi autore di prestazioni sontuose ma anche dal cartellino facile nei momenti di magra sperando anche nella rinascita di El Shaarawy

Valutazione della rosa: 6,5. Presenza maggiore di giocatori: 29% Milan e 13% Genoa


-Pietro Pizzo: Il vincitore della passata stagione ha costruito una squadra ove l’attacco è il pezzo forte della rosa. Pietro ha risparmiato un po' sulla difesa puntando sulla titolarità ma questo nelle prime giornate non sta pagando causa molte insufficienze ottenute, ma siamo solo all’inizio. A centrocampo spunta il nome di Paul Pogba, se l’anno scorso il suo obiettivo era Vidal, quest’anno si è concentrato sulla piovra che tutt’ora non sta deludendo le attese, i fedeli Aquilani e Cigarini e l’aggiunta del pitbull Medel e della giovane promessa Sturaro potrebbero dare risultati positivi. In avanti, da buon juventino, ha puntato tutto su l’apache Carlos Tevez e per adesso ci sta prendendo alla grande, con Callejon e Klose completa un tridente niente male, ma i più maligni si chiedono…”ripeteranno lo stesso rendimento della passata stagione?” la risposta sul campo.

Valutazione della rosa: 7. Presenza maggiore di giocatori: 16% Atalanta e 12% Juventus e Napoli.

-Simone: La rosa del Principe di Borgo Cappuccini in Livorno è piena di molti punti in sospeso e dando uno sguardo alle prime giornate, il buon Simone dovrà appellarsi a qualche santo per puntare al podio. Per quanto riguarda la difesa, diciamo che non c’è nulla da dire con il blocco Juve quasi al completo unito al fedele Rodriguez e alla costanza di Herteaux. A centrocampo ha preso Vidal, ma come ci siamo chiesti riguardo a Callejon… ripeterà ciò che è stato fatto l’anno scorso?. Strootman non può ancora schierarlo e i laziali mauri e Lulic non sono così tanto costanti, soprattutto fuori casa. In attacco non si può dire che la dea bendata sia stata buona con Simone, anzi ha peggiorato la situazione. Gomez della Fiorentina out, Totti ha 38 anni ma gioca in un complesso che funziona a meraviglia e Iturbe, causa champions, potrebbe non essere schierato costantemente da Garcia, Belfodil e Bergessio non sono attaccanti dal goal facile.

Valutazione della Rosa: 6,5. Presenza maggiore di giocatori: 20% Juventus e 12%Roma e Lazio


-Daddy: Le forze in possesso di Daddy sono in grado di abbinare qualità, quantità, goal e assist. Se in porta si è accontentato di portieri di media squadra ma di buon livello e giovani, la difesa la considero la migliore su piazza, gli stantuffi Lichsteiner e Maicon, con in più Basta e Chiellini portano cross dal fondo e incursioni sugli angoli incluso anche Koulibaly che ancora si deve integrare nel campionato italiano. A centrocampo non si scherza neppure con le punte esterne Candreva e Mertens e alla fantasia di Borja Valero già bastano per dare una piena sufficienza al reparto mediano. Naturalmente in avanti i goal di Destro e Osvaldo possono mettere la ciliegina su di una formazione largamente competitiva ove forse il punto debole è proprio in avanti visto che mancano alternative valide in fatto di goal ai due attaccanti citati.

Valutazione della rosa: 7. Presenza maggiore di giocatori: Napoli 16% Roma 12%


-Alex Antonini: Il nostro “consumato” nonostante la vita nuova che sta conducendo, e noi gli rinnoviamo gli auguri, non ha perso cmq il senso del gioco più bello del mondo forgiando una rosa direi competitiva che si avvicina se no eguagliare la rosa del mister Daddy Calvi, ma andiamo con ordine. Neto in porta è molto buono, la difesa è composta da molti lungaccioni fra cui spunta la sorpresa più bella di quest’inizio di campionato, il greco Manolas e il laziale Gentiletti che purtroppo dovrà stare fermo 6 mesi, Alex e Albiol son vecchi ma hanno un’esperienza tale da poter essere cmq costanti se le squadre d’appartenenza si risolleveranno dagli enigmi tattici che li assillano. A centrocampo, al contrario della rozzaggine difensiva, Antonini ha puntato su velocisti di qualità come Kovacic e Florenzi, alla rinascita di Honda e alle scommesse Pereyra in ambito non bianconero friulano ma in quello scudettato e Perotti che con Gasperini può essere determinante in fatto di assistenza al goal. In attacco splende la vena realizzativa di Higuain, che nonostante la falsa partenza, è comunque un attaccante di primo livello pagato fior fior di milioni e il costante Palacio che se troverà spazio potrà dare un grande apporto in fatto di costanza e realizzazione e in più Maxi Lopez, che dimenticata Wanda e corna, sa ancora come si gioca a pallone. Come ogni rosa ci son sempre dei punti di domanda. Djordevic e Ljajic son Serbi e quindi dal caratterino poco raccomandabile che possono rivelarsi armi a doppio taglio durante la stagione.

Valutazione della rosa: 7,5. Presenza maggiore di giocatori: Lazio 16%, Inter, Milan e Roma 12%


-Alex-Claudio Angi: Se già un fratello era sufficiente, pensate due cosa possono fare, buiddello o successo? Intanto si porta questa responsabilità il fratellino piccolo Claudio autore del mercato in prima persona causa mancanza del senior impegnato chissa runne, ”sape iddro ahahah”. In porta si è andati sul sicuro puntando su De Sanctis che onestamente non vale Buffon, ma è grazie alla difesa della Roma che prende pochi goal, e in un fantacalcio è sempre importante evitare i punti malus. La difesa non presenta elementi di spicco e grandi scommesse ma si è puntato sulla titolarità degli uomini. A centrocampo la stella è Hamsik sperando che si possa sbloccare presto, la sorpresa è Vazquez del Palermo che ha già fatto due goal, la forza dirompente di Naingollan e la genialità di Pirlo, se giocherà, completano una mediana più che accettabile. In attacco Claudio si è affidato all’usato sicuro made in Italy, anche l’anno scorso Angi senior optò per questa scelta rivelatasi alla fine poco fruttuosa, “toccatevi i palle” Toni, Di Natale, Sau e l’affare Rossi a 1 per il futuro. Dybala e Keità possono dar fiato all’età avanzata dei bomber già menzionati.

Valutazione della rosa: 7. Presenza maggiore di giocatori: 16% Roma e ben 7 squadre con l’8%


-Rocco: Il fratello di Pietro Pizzo si presenta intanto come new entry e possibile outsider del campionato. Dalla rosa a sua disposizione emerge subito un dato direi lampante. Il 36% dei giocatori militano nell’Inter e ciò dimostra quanto “biscia” sia dentro. Handanovic e Vidic in difesa rappresentano un’ottima costanza di rendimento sperando che la beneamata non crolli come lo scorso anno. Piccola curiosità per i portieri, sono entrambi para rigori e quindi potrebbero rivelarsi molto utili. A centrocampo spunta l’Incostante ma per adesso molto importante Jeremy Menez rigorista d’eccellenza con in più Hernanes e Inler con i tiri da fuori area. In avanti spunta Icardi con Cassano e il giovane pelato Zaza, un trio che se in giornata può aprire la porta del successo su ognuno dei contendenti che si troverà di fronte Rocco.

Valutazione della rosa: 7,5. Presenza maggiore di giocatori: 36% Inter e 14% Sassuolo


Alex Gennaro: La lezione dell’anno scorso è stata recepita e lo smistamento dei soldi è stato più consono e funzionale ai giocatori presi. In porta Rafael non è De Sanctis e Buffon, ma è giovane e può crescere come la scommessa e spero promessa “in orbita bianconera” Nicola Leali. In difesa si è puntato sulla titolarità e la costanza a prezzo ragionevole come Darmian, Savic e J.Jesus. A centrocampo il colpaccio Pjanic sperando possa ripetere la stagione scorsa come De Rossi. Marchisio e Asamoah fedeli e la promessa Verdi dell’Empoli, in più un centrocampista navigato ma sempre utile come Ciccio Brienza e l’ala Estigarribia pronta a sfoggiare cross per la testa del Tanque Denis che insieme a Llorente e agli evergreen Tavano e Maccarone formano l’apparato delle prime punte condite dalla velocità della freccia nera Gervinho, pagato più di tutti, e l’imprevedibilità di Juanito Gomez del Verona.


Valutazione rosa: 7. Presenza maggiore di giocatori: 12% Juve, Roma, Napoli e Empoli.

Spero di essere stato abbastanza esauriente e onesto sulle valutazioni di ognuna delle vostre rose.

A voi critiche, commenti e… sfottò Wink

Saluti a tutti e buon Fantacalzio!!!
avatar
marco

Numero di messaggi : 1299
Data d'iscrizione : 28.08.08
Età : 31

Tornare in alto Andare in basso

Re: analisi delle rose di Alex Gennaro

Messaggio  pietro il Dom Set 28, 2014 4:00 pm

risorgerò dimostrando quanto valga la mia rosa! pig pig
avatar
pietro

Numero di messaggi : 654
Data d'iscrizione : 18.08.09

Tornare in alto Andare in basso

Re: analisi delle rose di Alex Gennaro

Messaggio  marco il Lun Set 29, 2014 8:21 pm

analisi impeccabile, solita competenza condita da un tocco di "follia" statistica, come dimostra la percentuale rappresentata dalla squadra più presente in ogni rosa... la mia squadra risulta essere la peggiore, e magari è vero vedendo ieri ahahahah...ma dimostrerò il mio valore (se solo cuadrado ed elsha si svegliassero dal torpore Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil Twisted Evil )
avatar
marco

Numero di messaggi : 1299
Data d'iscrizione : 28.08.08
Età : 31

Tornare in alto Andare in basso

Re: analisi delle rose di Alex Gennaro

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum